Lambrusco
Lambrusco Filosofia Frizzante

 

 

Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi

italiano english français deutsch español
Italiano English Français Deutsch Español
Demo Demo Demo Demo Demo

 


Tutela e Controlli dei Lambruschi D.O.C. Modenesi
maggiori informazioni
Piacere Modena
maggiori informazioni

valid HTML 4.01 transitional powered by Expertweb S.r.l.
Lambrusco Net
I Lambruschi costituiscono una famiglia di vitigni che da secoli si sono integrati nel paesaggio modenese. Da questi si ottiene un vino generoso e franco come la gente che abita in queste terre, inconfondibile per una attitudine naturale: la rifermentazione primaverile. Di "Vitis labrusca" (un vitigno selvatico) si parla fin dall'epoca romana, ma solo nel XIX secolo alcune linee genetiche prevalgono e assumono, grazie alle caratteristiche naturali e all'evolversi del lavoro dell'uomo, una fisionomia specifica. Si arriva così a codificare tre tipi di vino simili, ma distinti. In provincia di Modena questi sono il Lambrusco di Sorbara, il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro e il Lambrusco Salamino di Santa Croce. Sono vini moderni con spiccate caratteristiche organolettiche: una spuma vivace ed evanescente, un profumo intenso e persistente e un gusto ricco esaltato da una buona acidità compensata nelle versioni semisecche e amabili da un più o meno accentuato quantitativo di zuccheri, facili da bere, generosi negli abbinamenti a cibi non solo tradizionali, adatti quindi alle diverse cucine internazionali. Vini completi, che, serviti freschi, sono adatti per molte occasioni di consumo come testimoniano i successi ottenuti in Italia e nel mondo. Dal 1970, il Lambrusco di Sorbara, il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro e il Lambrusco Salamino di Santa Croce hanno ottenuto la Denominazione di Origine Controllata. Da allora, grazie all'impegno dei produttori e all'azione del Consorzio, si sono ottenuti ulteriori miglioramenti qualitativi nel rispetto della tradizione.
Videogallery